• Santa, la guerra

    Novità

    Santa, la guerra | Tino Caspanello

    Santa è nata nel 1898, in un piccolo borgo dei Peloritani a sud di Messina, e fin da bambina ha imparato a fare la guerra, la sua guerra, perché non ha altri modi per sopravvivere e per difendere la sua identità: un coltello, il fuoco e il muso duro sono le sue armi affilate contro il mondo intorno a lei e anche quello più lontano, che le impone di vivere sempre nel silenzio e a testa bassa.

  • Resta in attesa

    Novità

    Resta in attesa | Francesco Malorzo

    Storie di intima solitudine o cronache di attimi di follia, e di domani è un altro giorno che resiste al passare implacabile degli anni. Come sempre nella vita, però, mentre per alcuni attendere è un esercizio che produce saggezza, per altri si trasforma in una gabbia dalla quale, col tempo, è sempre più difficile uscire.

  • Poesie dei giorni fragili

    Novità

    Poesie dei giorni fragili | Giulia Scandolara

    In queste poesie vive l’eco dei ricordi famigliari, che stringono come un cappio e al contempo scaldano. La ricerca di un posto per ricominciare e le macerie dell’esistere sgomitano, nei versi, nel tentativo di trovare un posto nel mondo, abitarlo senza chiedere scusa e senza vergogna per la propria fragilità.

  • Ibrahim

    Novità

    Ibrahim | Elia Locatelli

    Ibrahim vive nel pressi di Homs, una tranquilla cittadina della Siria, ma un evento verrà a cambiare il corso della sua vita. Improvvisamente si troverà a intraprendere un viaggio che lo condurrà in Grecia, Germania e Italia. Un lungo cammino che lo porterà a confrontarsi con il mondo degli adulti, fatto di soprusi e sfruttamento ma anche di disponibilità e grande umanità.